Oppo tesse la sua strategia intorno al “Made in India”

Spesso quando si parla di India si tende ad accostare il settore della telefonia al concetto di low cost. In particolare se si parla di Oppo, in molti pensano erroneamente al sub-brand Realme. Sappiamo grazie alle parole del CEO di quest’ultima azienda che essa non sia un vero e proprio sub-brand, quanto un’azieda a sé che si appoggia alla prima per la produzione dei propri dispositivi in India. A sottolineare il fatto che Realme non sia “legata” in alcun modo a Oppo (come Redmi e Xiaomi per intenderci) c’è quello che quest’ultima abbia in mente di produrre una quantità cospicua di smartphones in India, decentrando quindi la produzione e portandola fuori dalla Cina.

Oppo tesse la sua strategia intorno al “Made in India”

Alla base di questa decisione di decentramento della produzione c’è l’interesse del brand nei cosiddetti millennials indiani. Essi rappresentano una grande fetta di mercato e con la crescente richiesta di dispositivi mobili nell’area, uno spostamento di fabbriche porterebbe una marea di quattrini. In particolare Oppo punta a fabbricare 100 milioni di unità di smartphones entro la fine del 2020 e portare prodotti tecnologici di alto livello che soddisfino le esigenze dei consumatori indiani, esigenze sempre più grandi.

oppo 5g

Per “altri prodotti tecnologici” non si intende solamente nuova merce, ma soprattutto 5G

e Internet of Things (IoT) per guidare la prossima tappa di crescita nel paese. Il vicepresidente di Oppo India Tasleem Arif ha dichiarato: “L’India è un mercato promettente per quello che riguarda il settore del 5G. La nuova politica nazionale per le comunicazioni digitali (NDCP) dell’India presenta una visione positiva per l’industria e paese, con l’obiettivo di creare nuove infrastrutture digitali che supportino la prossima generazione di servizi digitali “.

La rete 5G viene vista come il prossimo campo di battaglia nella già vasta area delle telecomunicazioni, area in cui i fornitori di servizi e i produttori di smartphones stanno conducendo una guerra totale per dimostrare il loro dominio. Tra questi come non citare Redmi e il sub brand di Xiaomi POCOPHONE. Secondo l’ultimo rapporto IDC, Oppo ha raggiunto una quota di mercato dell’11.8% nel terzo trimestre del 2019 e la società ha anche raddoppiato le sue vendite con una crescita del 92.3% su base annua. Summit Walia, vicepresidente di Oppo India ha dichiarato:

“vogliamo accelerare la crescita continuando a concentrarci sul ” Made in India” e prevediamo di produrre 100 milioni di unità entro la fine del prossimo anno”

Cosa ne pensate di questa espansione?

Fonte

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments