Oppo Reno 3 e 3 Pro ufficiali: design, specifiche e prezzi

Il giorno tanto atteso è finalmente arrivato. Di solito durante eventi come questi si è soliti scoprire delle novità rispetto agli spartphone presentati ma questa volta non è così. Oppo Reno 3 e 3 Pro non portano con loro delle sorprese o delle inedite notizie, se non il prezzo. Questa mattina (pomeriggio in Cina) il device è stato presentato in Cina, dopo giorni e giorni di teaser e speculazioni di ogni sorta. Shen Yiren, CEO del brand, ha presieduto la presentazione ufficiale e l’ha portata avanti introducendo tutte le caratteristiche proprie di Oppo Reno 3 e 3 Pro. Curiosi di sapere cosa ci aspetta? Continuate a leggere allora.

Oppo Reno 3 e 3 Pro ufficiali: design, specifiche e prezzi

La conferenza relativa al lancio dei nuovi prodotti della serie Reno 3 si è tenuta presso l’Hangzhou International Expo Center, oggi pomeriggio dalle 15:00 alle 16:00 (ora cinese) e l’intera conferenza è durata un’ora.

oppo reno 3 evento lancio

Il CEO Shen Yiren ha cominciato la conferenza presentando quali sono le “scoperte” e i devices più interessanti del brand, usciti quest’anno. Cn molto orgoglio ha ricordato, tra tanti, la ricarica 65W SuperVOOC Fast Charge 2.0, che troviamo su Oppo Reno Ace (il primo al mondo), e Oppo Reno 10X Zoom con processore Qualcomm Snapdragon 855 e la tanto ricercata stabilizzazione ottica.

Oppo Reno 3 e 3 Pro – connessione 5G

Quasi subito il pezzo da novanta del brand comincia a parlare della connessione 5G. Già dal lontano 2015 l’azienda ha iniziato a studiare questo tipo di connessione sui propri dispositivi insieme alla fotografia, alla ricarica e ai display. Ci tiene a ricordare che la compagnia è la prima al mondo per quanto riguarda i brevetti relativi al 5G e che non si smetterà ad investire: stanziati 50 miliardi in ricerca e sviluppo per i prossimi tre anni. Finalmente però si comincia a parlare di Oppo Reno 3 e 3 Pro.

Con l’aumento della velocità della rete, aumenterà anche il consumo di energia e l’arrivo del 5G risolverà il divario tra il prima e il dopo questa nuova tecnologia. Oppo Reno 3 Pro si concentra su un’esperienza del 5G studiata proprio sull’utente: pur supportando velocità garantita dal 5G, deve anche mantenere la durata della batteria 4G. In considerazione di ciò il nuovo flagship integra il SoC 5G dual-mode Qualcomm Snapdragon 765G. Il limite di download effettivo in 5G è di circa 110-120 MB/s, che è 10 volte quello che vedevamo durante l’era 4G. Tutto questo è possibile solamente grazie al design (interno) dello smartphone, formato da antenne che lo ricoprono a 360°.

antenne 360° oppo reno 3

Utilizzando questa sorta di antenna intelligente, la velocità di download può essere aumentata del 30%. Inoltre, Wi-Fi e 5G possono essere sovrapposti e la velocità massima di download può arrivare fino a 2.393 Gbps. La doppia tecnologia Wi-Fi permette di ottenere una velocità di download superiore del 28% rispetto a se utilizzassimo solamente il 5G. Come dicevamo, la connessione 5G è veloce ma il consumo energetico non aumenta grazie a Smart 5G. La tecnologia Smart 5G della serie Reno 3 è molto simile alla logica di un’auto ibrida: sarà in grado di distribuire su richiesta e regolare in modo intelligente l’utilizzo della rete.

Oppo Reno 3 e 3 Pro- comparto fotografico

Finalmente si passa a qualcosa di concreto e abbiamo qualche foto che dimostra la qualità di questo nuovo device in ambito fotografico.

Senza perderci troppo in chiacchiere, la composizione della fotocamera posteriore è così formata:

  • obiettivo principale: Sony IMX586 da 48 megapixel;
  • telephoto: 13 megapixel con soom ottico 5X;
  • ultra wide: 8 megapixel;
  • sensore di profondità: il classico da 2 megapixel, con capacità di scattare a 2.5 cm di distanza;

Siamo abituati a vedere numeri più alti ma questa è la prova che i megapixel non fanno la differenza. Ad esempio, grazie all’ottimizzazione software di ColorOS 7, la modalità Portrait Beauty 2.0 porterà a dei ritratti molto più vicini al naturale di quanto non siamo abituati a vedere. Per quanto riguarda la fotocamera frontale, quella incastonata nel display, abbiamo una 32 megapixel.

Ma non è finita qui: la serie Reno 3 introduce la tecnologia di stabilizzazione dell’immagine Ultra Steady 2.0. Questa modalità può essere utilizzata sull’obiettivo principale e ultra wide: grazie ad essa potremo riprendere video estremamente stabili anche in scene di ripresa super instabili come equitazione, skateboard e mountain bike.

Oltre a questo, grazie alla modalità “Super anti-shake Pro“, l’area che può essere vista dall’obiettivo è aumentata dell’87%. Un’ulteriore novità è portata dall’app proprietaria Soloop: grazie a questa ognuno può diventare un vlogger, utilizzando diverse modalità e filtri finora inutilizzabili se non attraverso app di terze parti.

Oppo Reno 3 e 3 Pro – design e misure

Per quanto riguarda il design e le misure c’è poco da dire rispetto a quanto già sappiamo. Nel 2016, i principali modelli di punta pesavano circa 150 g e avevano uno spessore di circa 7.3 mm. Ma nel 2019, il peso dello stessomodello è aumentato a 190 g e lo spessore è di 8.5 mm. Con Oppo Reno 3 e 3 Pro arriviamo ad uno spessore di 7.7 mm per un peso di meno di 171 g (il 9,5% in meno rispetto alla generazione precedente).

 

Dal punto di vista estetico abbiamo un doppio design iperboloide 3D, termine tecnico per indicare bordi curvi sia posteriormente che anteriormente.  Display da 6,5” e screen ratio al 92.1%. Rispetto alla generazione precedente, il peso dello schermo è ridotto di 10 g e lo spessore è ridotto di 0.3 mm.

Oltre ai colori di cui vi abbiamo parlato, ci sarà un ulteriore Classic Blue, a tinta unita stavolta, che rappresenta la special edition del device. Inoltre questo colere è il colore dell’anno 2020 per Pantone.

In termini di esperienza software, grazie al SoC Qualcomm Snapdragon 765G 5G sul Pro (MediaTek Dimensity 1000L sulla versione standard) e la configurazionine da massimo 12 GB di RAM + 256 GB di ROM, schermo ad alta frequenza di aggiornamento di 90 Hz, la fluidità è garantita. Una notizia inedita: il display ha anche una frequenza di campionamento massima di 180Hz, cosa rara per un device mobile. Ad aggiungersi a questo, dal punto di vista audio abbiamo uno speaker che integra la tecnologia Dolby Atmos.

Per finire in bellezza il prezzo: partiamo da un minimo di 3399 yuan (437 €) ad un massimo di 3699 yuan (476 €) rispettivamente per le versioni 8 GB 128 GB e 12 GB 128 GB di Reno 3. Passiamo ad una cifra maggiore per il Reno 3 Pro: 3999 yuan (514 €) e 4499 yuan (579 €) rispettivamente per le versioni 8 GB 128 GB e 12 GB 128 GB. Una cifra per niente bassa considerando il processore.

Fonte

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Come sempre ci teniamo a chiarire che non si tratta del device così come sarà. E’ infatti escluso che un canale indiano, poiché di questo si tratta, abbia in anteprima il dispositivo in questione A far girare questa fotografia è infatti lo staff di Techdroider tramite Instagram. Salta subito all’occhio la somiglianza, come avrete letto in titolo, con l’ultimo smartphone di casa Oppo, ovvero Oppo Reno 3. […]