La serie Find X2 di OPPO è regina indiscussa della classifica AnTuTu di Aprile 2020

Nell’ultimo periodo abbiamo assistito ad una vera invasione di top di gamma dei vari OEM del settore smartphone, tutti interessanti e tutti anche molto costosi per essere onesti fino in fondo. Ma a quanto pare non è stato solo il listino ad innalzarsi ma anche le performance e le feature offerte dai vari smartphone proposti sul mercato, pertanto un paragone per scegliere il proprio top di gamma del cuore potrebbe arrivare dalla classifica AnTuTu di Aprile 2020, che mostra ancora una volta gli smartphone più performanti del momento, una vera TOP 10 che mette in rilievo quanto di meglio ha da offrire l’ultimo processore di casa Qualcomm, lo Snapdragon 865.

E senz’altro farà piacere e segno d’orgoglio i fan del brand OPPO, che con la serie Find X2 si guadagna la prima e la seconda posizione in classifica. Primo posto aggiudicato da OPPO Find X2 Pro che ottiene un punteggio di 607147 punti, di poco superiore ai 602191 punti ottenuti dal fratello minore OPPO Find X2.  Da notare che da marzo ad aprile, proprio il modello più “base” della serie Find X2 avanza di posizione in classifica, rubando lo scettro all’altrettanto valido Mi 10 Pro di Xiaomi, che ora scende al quarto posto con un totale di 599859 punti.

find x2

La serie Find X2 di OPPO è regina indiscussa della classifica AnTuTu di Aprile 2020

New entry, direttamente in terza posizione per iQOO Neo 3 che si aggiudica il podio con un punteggio di poco superiore ai 600000 punti. Buone notizie per i fan di OPPO che trovano in classifica anche l’OPPO Ace 2, che si aggiudica la quinta posizione, seppur va fatto notare che le differenze di punteggio sono davvero una manciata di punti. Inoltre AnTuTu ha notato come gli smartphone con un refresh rate superiore ai 60 Hz e memorie interne parecchio veloci UFS 3.1 o UFS 3.0 con Turbo Write ottengono risultati migliori di altri a parità di SoC.

find x2

Difatti non sembra per nulla giovare la presenza di 12 GB rispetti i canonici 8 GB, in quanto a contare molto è proprio l’ottimizzazione software a beneficio nell’esecuzione del benchmark, assicurando punteggi più elevati a parità di altri fattori. Infatti in ultima posizione troviamo il BlackShark 3 Pro.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments