Il mercato cinese degli smartphone in calo nel 2019: previsioni catastrofiche per il 2020 a causa del Coronavirus

Abbiamo già affrontato il tema del Coronavirus e degli effetti negativi che mano a mano stanno arrivando a catena sull’intera economia cinese e mondiale. Purtroppo dobbiamo riprendere il discorso visto che una fonte autorevole come IDC ha pubblicato il suo rapporto sull’andamento del mercato degli smartphone in Cina, per l’anno appena concluso. Secondo le analisi, il mercato degli smartphone in Cina ha avuto una flessione del 7,5% rispetto l’anno 2018, segnando un calo quasi quattro anni consecutivi..

Solo nel quarto trimestre del 2019, le spedizioni sono diminuite del 15,6% su base annua, periodo nel quale soltanto Huawei ed Apple sono riusciti a mantenere dati in positivo, anche se analizzando l’intero anno è solo Huawei a tenere alto il valore di crescita segnando un valore di +33,9%.  Un dato sensazionale, considerando il ban degli USA che invece negli altri mercati ha influito in maniera significativamente negativa nelle spedizioni e nella crescita dell’azieda. OPPO nell’analisi di IDC purtroppo non porta a casa buoni risultati, totalizzando valori negativi a doppia cifra sia per le spedizioni del Q4 2019 che per la crescita effettiva annuale.

Leggi anche: Nuovi sintomi da Coronavirus nel mondo tech: in arrivo l’aumento del costo delle spedizioni dalla Cina

 

Il mercato cinese degli smartphone in calo nel 2019: previsioni catastrofiche per il 2020 a causa del Coronavirus

Il rapporto di IDC evidenzia le forti prestazioni di Huawei Mate 30 Pro e del nuovo brand IQOO, appartenente a Vivo, come principali fattori trainanti per le prestazioni di mercato generale, mentre la strategia di contenimento di prezzo e quindi maggiormente competitivo, da parte di Apple ha fatto si che l’azienda americana si risollevasse nell’ultima tranche dell’anno appena passato.

 

Ma questi dati si riferivano alla fine del 2019 ed ora con l’avvento dell’epidemia del Coronavirus ed i danni che sta generando all’economia generale cinese, gli analisti di IDC affermano che il futuro del mercato smartphone a livello globale non sarà roseo. Le prestazioni di vendita saranno pertanto messe in discussione anche per via dei blocchi fisici legati alle spedizione, nonchè alla paura d’acquisto di prodotti dalla Cina. Secondo le stime di IDC, l’effetto negativo sulle vendite rimbalzerà fino a metà del 2020, pertanto le aziende produttrici di telefonia mobile dovranno ingegnarsi qualcosa di veramente stupefacente se non vorranno chiudere anche il 2020 in negativo. Basti pensare che tutti i brand cinesi minori, hanno chiuso l’anno con una perdita del -51,2%, un dato che fa quasi rabbrividire se pensiamo a quante aziende si cimentano nella vendita di smartphone spesso desitinati a rimanere sugli scaffali degli store online.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments